2020

Corviale Urban LAB

Due weekend di spettacoli, mostre e concerti

Il 26 e 27 settembre e il 3 e 4 ottobre al Serpentone torna il Corviale Urban Lab, con una nona edizione ricca di eventi: reading, mostre, spettacoli, concerti e laboratori, tra cui spiccano il Progetto delle Memorie che racconta la storia di Corviale e il reading Le Parole di Rodari con Anna Foglietta e Edoardo Camurri dedicato al centenario della nascita del grande scrittore


La storia

Nato da un’idea dell’allora consigliere municipale Alessio Conti, nella sua prima fase Corviale Urban Lab è stato un progetto di durata quinquennale che ha visto la sua conclusione nel 2013.

Negli anni la manifestazione ha invaso artisticamente diversi luoghi del territorio del municipio come la Galleria Il Mitreo, Il Centro Polivalente Nicoletta Campanella, il Teatro Arvalia, l’Atlantico Live e il Forte Portuense coinvolgendo artisti affermati come Nobraino, Kutso, A toys Orchestra, Piotta, Offlaga Disco Pax, Andrea Rivera, Paolo Benvegnù, Management del dolore post-operatorio, Dellera, L’Orchestraccia, Adriano Bono e Cor Veleno che si sono esibiti accanto a giovani artisti emergenti del quartiere, in particolare e, più in generale, della Capitale, cercando di dare un impulso e un impatto positivo agli stessi abitanti del quartiere puntando ad essere evento propulsore di riqualificazione dell’area.

Con il contributo

In collaborazione con


Partner


Corviale Urban LAB è un progetto nato nel 2007 da un'idea dell’allora consigliere municipale Alessio Conti curato e diretto da Peppe Casa con il supporto delle ScuderieMArteLive.

Associazione

 

Corviale Urban Lab © 2017 ARTmosfera  |  Design by MArtePress